Ogni tanto ricordarti di ringraziarti…

Ogni tanto ricordati di ringraziarti.
Di ringraziare proprio Te,
Che alla fine ce la stai mettendo tutta ad accogliere la Vita,
Dentro di Te,
Facendo Pace, con Lei,
E facendo Pace con Te, in Lei.
Smettendo di combatterla, resisterle,
Evitarla.
Ma solo arrendendoti a quel grande Mistero che in fondo è,
La Vita.

Ricordati di ringraziarti,
Di ringraziare proprio Te,
Che hai scelto di vedere,
E di vederti per ciò che sei.
Di sentire,
Di sentirti, sentendo persino quanto Amore ti abita dentro,
Per riuscire ad andare così a fondo,
In Te,
Senza più accontentarti delle apparenze,
Restare in superficie,
Senza comprometterti mai.
Così da andare a fondo persino nella Vita.
Immergendoti completamente in Lei,
O viceversa, lasciando che lei si riversi in Te.
Lasciando che la Vita possa ancora meravigliarti.
Persino dei passi che hai compiuto per arrivare fino a qui,
Dentro di Te.
E oltre,
Di Te.

Ricordati di ringraziare proprio Te,
Che hai saputo farti spazio tra tutti i tuoi significati, le tue illusioni,
Le tue menzogne, le tue credenze.
E i tuoi sensi di colpa, i tuoi dolori,
Le tue convinzioni.
Prendendoteli tutti, in Te,
Invece che continuare a fare finta che non esistano.
Prendendoteli tutti, in Te, insieme alla Responsabilità di farti spazio,
E fare spazio alla Vita.
Rinunciando a tutti quegli schemi di pensiero vecchi, e limitanti,
Che ti porti dentro da sempre,
Lasciando andare tutte quelle definizioni, quei rapporti di causa – effetto,
E quei nomi, quei giudizi così rassicuranti,
Concedendoti invece possibilità diverse.
Im-pensabili, im-prevedibili,
In-aspettate, in-controllabili,
Che sanno di Vita.

Ricordati di ringraziare proprio Te,
Che hai avuto il coraggio di seguire il tuo Cuore,
Che pulsa, di Vita.
Essergli fedele sempre,
Nella buona e cattiva sorte,
In salute e malattia.
Amandoti e onorandoti sempre,
In ogni istante,
Della tua Vita.
Tornando a fidarti di Lui,
Tornando a fidarti di Te,
Di Te che semplicemente sei,
Vita.

E allora ogni tanto ricordati di ringraziarti.
Di ringraziare proprio Te,
E la Vita che sei.
A pre – scindere.

Al mio Cuore dico Grazie,

Al mio Cuore forte, eppure così fragile…

Al mio Cuore che mi ha scelta,

Affinchè io scegliessi Lui.

Insieme.

Al mio Cuore che vola libero,

Nonostante tutti i miei tentativi di rinchiuderlo…

Al mio Cuore immenso,

Al suo pulso, dico un semplice ma immenso Grazie…

(“Come una Rondine” – M. Rusconi)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un’icona per effettuare l’accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: