Un festival olistico itinerante. Per ripartire. Da se stessi.

Se sei veramente disposto a correre il rischio di vivere i tuoi sogni, allora che il tuo unico sogno sia quello di svegliarti. Ricorda che ogni cosa finita serve per arrivare all’infinito

(La cura del Perdono – D. Lumera)

È che l’estate porta la luce. E ci porta alla luce. E a farci pure i conti,con la luce. Perché tutto ciò che abbiamo contemplato, custodito, durante i mesi invernali può essere finalmente mostrato. Alla luce.

Soprattutto quest’anno, dopo l’inverno che abbiamo trascorso.

In molti stiamo avvertendo sulle spalle il peso di questi ultimi mesi, siamo stanchi, nervosi, arrabbiati. Persino tristi. La nostra dimensione emotiva e mentale, messa a durissima prova dal lockdown, si sta facendo sentire forte, fino a coinvolgere la nostra parte fisica. Facendoci fare i conti con il mal di schiena, i bruciori di stomaco, dolori ovunque.

Ecco. Possiamo allora far finta di niente, come se non fosse successo niente, oppure cogliere l’occasione di ripartire, semplicemente da noi stessi. Rimettendoci a nuovo. Avendo cura di tornare a risplendere. Per davvero. Quest’estate. Che l’estate è davvero un momento di completa rinascita. È il momento in cui ristrutturare le nostre stesse fondamenta.

E allora abbiamo pensato a questo. Che è vero che abbiamo la distanza sociale da mantenere. Ma allo stesso tempo una nuova vicinanza da riscoprire. Anche solo con noi stessi. E la natura. Il nostro corpo. Le nostre emozioni, i nostri pensieri. I nostri valori. Il nostro cuore. E di farlo con gentilezza. E armonia. Con dolcezza e fermezza.

E allora, un gruppo di operatori olistici provenienti da esperienze diverse, hanno unito competenze, intuizioni, saperi, valori. E il loro cuore. Per dare vita, insieme, ad una serie di eventi olistici in Provincia di Lecco. Dallo yoga alla meditazione, alla ginnastica, alla bioenergetica, all’arte, agli oli essenziali, alle discipline orientali, al respiro, alle camminate meditative. Per adulti e bambini. E per entrambi insieme.

Ci ritroveremo all’aria aperta, in mezzo alla natura, circondati dalle montagne. Con i piedi per terra e gli occhi al cielo. Per dare vita ad un cambiamento che non può che partire da se stessi. Che si chiama risveglio. O, più semplicemente, consapevolezza.

Gli eventi si svolgeranno a partire dal 13 luglio in Alta Valsassina, ad un’ora circa da Milano, nei comuni di Casargo, Margno e Crandola Valsassina – LC

per info- FB: https://www.facebook.com/Festival-olistico-Il-respiro-della-valle-107668574159462/

IG – https://www.instagram.com/ilrespirodellavalle/

347 5884197 (Barbara) – 345 1057699 (Margherita)

Vogliamo la Luce. La desideriamo a tutti i costi.
E abbiamo paura del buio. Lo rifuggiamo, perché lo temiamo.

E lo temiamo perché lo rifuggiamo.
Eppure alla Luce si vede tutto, te ne sei mai accorta?
Che la Luce non lascia spazio ai segreti. Nemmeno a quelli che racconti a te stessa.
Che la Luce porta a vedere. Anche quello di cui vorresti far finta di niente.
Che alla Luce si vede pure la tua ombra, appiccicata forte dietro di te.

È inevitabile. La Luce pretende la verità, e affossa ogni apparenza.
E allora forse abbiamo più paura della Luce, che del buio.
Perché alla Luce ti puoi solo mostrare, invece che dimostrare o apparire.
Alla Luce sei nuda, completamente nuda.
Anche quando indossi l’abito migliore.
E con la Luce ci devi fare i conti. Senza più mentire, mascherarti, nasconderti. Far finta di niente.
E però è tempo di Luce.
Anche se preferiremmo la comodità del buio che tanto temiamo. E rifuggiamo.
È tempo di Luce.
E di una nuova consapevolezza.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un’icona per effettuare l’accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: